mercoledì 30 aprile 2008

Meteora della settimana: MO.DO.

Eins, zwei, Polizei,
Drei, vier, grenadier'
Fnf, sechs, alte hex'
Sieben, acht, gute Nacht.
...
Oh, oh, oh, oh!
...
Ja, ja, ja, was is' los, was ist das ?

Qui c'è tutto il testo di uno dei più ricordati tormentoni degli anni '90. Di certo, all'italianissimo Fabio Frittelli, d.j., la voce dei MO.DO., non è servita certo una laurea in lingua tedesca per riempire le piste di mezzo mondo con la sua "Einz, zwei, polizei"!!

Progetto tutto italiano quindi, destinato ovviamente a scomparire dopo pochi mesi dal successo mondiale, dietro il quale però c'erano anche altri 3 d.j., Claudio Zennaro, Mario Pinosa e Sergio Portaluri. Nel 1994, gli venne l'idea di proporre una filastrocca per bambini "deutsch" su una base techno dance, e fu subito successo.
Il disco che ne seguì si chiamò appunto "Was ist das?", nel quale erano contenuti altri due singoli che però ebbero meno fortuna: Super gut e Gema tanzen.
Che fine hanno fatto? Hanno continuato tutti a fare i D.j. e a partecipare ai soliti festival anni '90, che spesso si tengono in molte discoteche italiane. Fortunatamente MySpace è arrivato anche alla loro conoscenza :)

Ma ora ecco il video di... "uno, due, polizia; tre, quattro, fante; cinque, sei, vecchio stregone; sette, otto, buona notte", "oh, oh, oh, oh oh" e "si, si si; che succede? che cos'e'?" (la facile traduzione di Einz Zwei Polizei)

lunedì 28 aprile 2008

Concerto del Primo Maggio a Roma, la musica a 40 anni dal '68.

Giovedì, come ogni Primo Maggio, si terrà a Roma il grande concerto in Piazza San Giovanni, organizzato da CGIL, CISL e UIL. Quest'anno in particolare il programma sarà ghiottissimo, perchè sul palco si alterneranno oltre che grandi della musica italiana VERA (per questo manca la Tatangelo e similari) anche grandi attori, comici e non.

Questo il cast degli artisti presenti:
Subsonica, Elio e le Storie Tese, Caparezza, Afterhours, Irene Grandi, Baustelle, Aprés la classe, Marlene Kuntz, Enzo Avitabile e Manu Dibango, Raiz, Sud Sound System, Tricarico, Bisca Zulu con Enrico Capuano. Inoltre, ad aprire la diretta della serata sarà una All Star Jazz Band guidata da Stefano Di Battista e composta da Fabrizio Bosso, Greg Hutchinson, Roberto Gatto, Rita Marcotulli, Dario Rosciglione, Baptiste Trotignon, Julian Mazzariello, Giovanni Tommaso. Tra i musicisti della giornata, anche il brasiliano Jorge BenJor.

Roba da prendere e volare a Roma anche senza soldi. La conduzione sarà affidata all'attore Claudio Santamaria, e il tema portante di quest'anno saranno i 70 anni di Adriano Celentano e le canzoni del '68. Il concerto sarà trasmesso in diretta da Rai Tre, partendo alle 15.15 con l'anteprima dedicata all'esibizione dei vincitori del concorso Primo Maggio Tutto l'Anno. La diretta del concerto proseguirà poi dalle 16 fino alle 24, interrotta solo dall'edizione del Tg3 delle 19 e delle 23.

Sono ansioso di rivedere sul palco romano gli Elio e le storie tese (che ricordo, saranno in concerto a Palermo e Catania il 7 e l'8 maggio), che nel 91, furono letteralmente presi e buttati fuori dal palco perchè, evadendo la loro scaletta prevista, cantarono un brano che raccoglieva tutte le nefandezze, ovviamente vere e documentate, della politica italiana di allora. La Rai li censurò deliberatamente. E non è cambiato poi molto da quell'anno, ascoltate bene.



La canzone fu chiamata poi "sabbiature" ed era "figlia" della famosa "ti amo", un pezzo di fatto mai inciso (da non confondersi con "Cara ti amo"), basato su due accordi e che Elii hanno eseguito per la prima volta nel 1987 e nel 1990, accompagnati da Ligabue, Massimo Riva e Finardi, e che cantarono improvvisando rime interrottamente per 12 ORE!!!.
Sullo stesso filone, Elio e le Storie Tese cantarono anche una "ti amo" sulle magagne della Juventus, "ti amo campionato". (nulla contro la juve, non me ne frega niente visto che odio il calcio italiano).
Insomma, speriamo che anche quest'anno ci regalino un momento di alta televisione, come solo loro saprebbero fare!!!

Ma come arrivare al concerto?? Beh, visto che mancano 3 giorni, vi consiglio di partire quanto prima, ovviamente la possibilità di beccare posti in qualsiasi "posto" è ridottissima. Per tutto il resto, c'è un treno (da me ribattezzato "treno freak", il perchè è ovvio) che parte da Catania la notte del 30, per arrivare, fumante e maleodorante, la mattina dopo a Roma.
Un'esperienza degna del miglior Punkabbestia!
Ovviamente la ressa è talmente tanta che spesso il controllore neanche sale.
Per tutto il resto, oltre che MasterCard, c'è l'autobus (sconsigliato a quelli più alti di 1.70) e l'aereo. Buona fortuna e buon primo maggio!!

domenica 27 aprile 2008

Meme... me piace!!

Ok, ufficialmente aprile sarà il mese in cui tutto il mondo (che, è risaputo, visita GIORNALMENTE il mio blog), saprà un pò dei cazzi miei. Quindi, dopo il primo meme, dopo il profilo "ufficiale", ecco questo "meme a staffetta", il cui testimone mi è stato consegnato da Hecyra.

"LE SEI COSE CHE TI PIACE FARE".

Queste le regole:

a) Indicare il blog che vi ha nominato e linkarlo;
b) Inserire le regole di svolgimento;
c) Scrivere sei cose che vi piace fare;
d) Nominare altre sei persone affinché proseguano il meme;
e) Lasciare un commento sul blog dei sei prescelti amici memati.


Ed ecco "Le MIE sei cose che MI piace fare"
  • Amo essere sempre al posto giusto nel momento giusto mentre capita qualcosa, ovviamente sempre con la mia fotocamera al seguito. La mia indole da fotoreporter d'assalto è universalmente riconosciuta.
  • Mi piace viaggiare, e potendo spenderei tutta la mia vita per farlo. Peccato che costi.
  • Mi piace tentare evoluzioni sempre più estreme con la mia MTB.
  • Amo sgusciare in mezzo alle auto incolonnate con la mia bicicletta, ovviamente arrivando dove devo arrivare ore prima di loro... un piacere che non ha paragoni, sopratutto quando si sa che anche un motorino non può fare le stesse cose che PUO' fare una bici.
  • Mi piace il mio lavoro.
  • Mi piace quando conosco persone simili a me, anche nelle cose più particolari.
E adesso passo il testimone a... Marco, Maria, Peju, Rosa, Virginia.

Sicurezza negli aeroporti? Una presa in giro!

Proprio oggi a Striscia la Notizia hanno mandato un servizio su come sia "facile", nell'aereoporto di Fiumicino, far passare inosservato un piccolo "cutter". I controlli non sono alla fine così accurati, e dopo tutti i DISAGI a cui i viaggiatori sono sottoposti dopo l'11 settembre, tutto questo mi sembra una vera presa in giro. Anche a "Le Iene" hanno spesso parlato di questo problema. Se non li avete ancora visti, guardate bene i servizi relativi (purtroppo non presenti su youtube).
La gente quindi non è libera di portarsi un set da toletta, una boccetta di profumo, una bottiglietta di acqua. Ripeto, UNA PRESA IN GIRO. Perchè? Perchè dopo il metal detector, nelle sale d'attesa, diventate ormai dei centri commerciali nelle aereostazioni, puoi comprare di tutto. Ovviamente senza subire alcun controllo prima dell'imbarco. Guardate queste foto scattate all'aeroporto di Fontanarossa, Catania.

I "severi" controlli prima di entrare in sala d'attesa... (la pessima qualità della foto è dovuta al fatto che non so a cosa sarei andato incontro facendomi vedere palesemente con la macchina rivolta verso i controlli)

Ed ecco COSA si può comprare nei negozi presenti oltre le barriere militarizzate.

Boccette di profumo, intere bottiglie di vetro di liquore (che, ricordo, è infiammabile). E Catania è solo un "piccolo" scalo aeroportuale!!! Ho visto aereoporti dove si poteva comprare anche di peggio.

Si ha l'impressione che le stragi compiute dai terroristi siano state sfruttate come una scusa per costringere a comprare nelle sale d'attesa (a prezzi raddoppiati), le stesse cose che però al metal detector ti fanno buttare via, guardandoti tra l'altro come se fossi Bin Laden in persona.
QUESTO E' TERRORISMO.

sabato 26 aprile 2008

Profilo destro, profilo sinistro, profilo centro.

Analisi di un Urban-Dirt-Free Rider politicamente (S)corretto:
Al momento infortunato e claudicante, ma sempre convinto che...
...quello che il vero SUV ha due ruote, una catena, una sella, dei pedali e un manubrio.

Se siete capitati qui vuol dire che non avete niente di meglio da leggere se non qualcosa su colui che c'è dietro il blog Rock(S)politik, ma visto che il profilo che blogger mette a disposizione fa un pò pena, ecco un post che riassume in poche parole la mia persona. Ora, non è che questo profilo sia tanto meglio di quello "predefinito", sopratutto vista la presenza della mia foto. In ogni caso...

Nome: Gaetano

Habitat: Catania, una città, 400mila casi umani.

Professione: Principalmente fotografo, secondariamente quello che capita, TERZIARIAMENTE anche studente.

Cosa amo: A parte quelli che universalmente sono conosciuti i "tre piaceri della vita" (non sto qui a spiegare) amo anche viaggiare, la musica, il cinema, le mie bici, il freeride, giocare a guitar hero, giocare a bowling, passare sulle fotocellule dei cancelli automatici prima che si chiudano, rispondere NO a quello che mi chiede disperato se sto uscendo dal parcheggio, farlo andare sconsolato e poi uscire davvero dal parcheggio.

Cosa Odio: i cantanti napoletani, di conseguenza anche i mammoriani, gli emo, quelli che usano il SUV in città, i megastronzi che parcheggiano a cazzo di cane, i deficienti minorenni e non che girano con le minicar, gli altrettanto dementi che le truccano, quelli che svoltano senza freccia, le malelingue, i voltafaccia, il vento, quelli che scusandosi dopo mesi dicono "hai ragione", quelli che hanno paura, il mio metabolismo, la politica italiana, facebook, la zanzara che ti ronza intorno la notte, la faccia che fa il salumiere della pubblicità del parmacotto quando dice con aria stizzita... "OTTANTOTTO".

Cosa ascolto: Tutta la musica che esiste (ad esclusione di pochissimi). Diciamo che chi guarda cosa c'è nel mio lettore mp3 rimarrebbe scioccato dalla varietà dei generi che ci stanno dentro. Ho parlato di musica, quindi sono esclusi dal mio "range", e anche dalla definizione di musica stessa, personaggi come D'Alessio e derivati, Pausini e derivati... e purtroppo molta della musica italiana attualmente in giro...

Cosa guardo al cinema: Come per la musica, amo tutto, tranne i film angoscioso-romantici e sopratutto odio fortemente i generazionali mucciniani o mocciani e derivati. Mi piacciono molto molto gli horror, gli storici, e i film d'azione/avventura, e qualsiasi film con Scarlett Johansson. *__* Adoro alla follia Kubrik, Burton e Tarantino.

Cosa guardo in TV: In una Italia dove alla mattina ti alzi con Giurato, pranzi con la DeFilippi e finisci con Vespa, c'è poco da guardare. Ripiego su Blob, la Gialappa's, Le Iene, Report, Che tempo che fa, Zelig, Colorado e poco altro. Ah ovviamente Simpson, Griffin e Futurama sopra ogni cosa.
Sono molto legato ai vecchi telefilm quali A-Team, McGyver, Ralph Supermaxieroe, Supercar, Mork e Mindy e altri che mi portano indietro negli anni... (chi li ricorda???)
Delle serie moderne amo Lost, Dr. House, Scrubs, Heroes, e poi basta sennò dovrei passare tutto il tempo sulla TV.

Cosa Bevo: di tutto. Cocktail preferito, White Russian. Birra preferita: Leffe, Floreffe, Oktoberfest, Fisher, Erdinger, Grinbergen.. quelle che non si trovano mai, insomma... Bibita preferita: Tamarindo.

Cosa Mangio: anche qua, di tutto, purtroppo. Ah, state lontani dai panini dei paninari di Catania, provocano dipendenza. Anche i Frappè alla Nutella dei chioschi hanno questo effetto.

Sport praticati: Mountain Bike in tutte le sue varianti (All mountain, Cross Country e Freeride), sport estremi in generale (quando capita e quando sono tutto sano, sopratutto di cervello), Bowling (se è uno sport il CURLING lo è anche il bowling) e Sci.

Il periodo più bello della mia vita fin'ora: l'anno da militare. (immagino i commenti... "che vita di merda, se il miglior periodo è stato il militare!!" sbagliato, è stato un anno davvero grandioso alla faccia di chi l'ha fatto togliere e di chi ha fatto di tutto per evitarlo)

Posto dove vorrei vivere tranne l'Italia: Irlanda, Svizzera o Giappone.

Mi trovate anche come...
Skype: Kettledrum
Flikr: EthanCT
Mirc: Logo
Messenger: EthanCT [chiocciola] hotmail [punto] it (scrivo così per evitare spam)
Youtube: EthanCT
Facebook: Facebook non mi avrà MAI!!!

venerdì 25 aprile 2008

25 aprile: Ancora una volta, LIBERIAMOCI.

Anche se in ritardo (tanto ormai il danno è fatto) posto un divertentissimo video su come votare correttamente alle elezioni. Da guardare fino all'ultimo.



Beh complimenti all'autore.
Libertà di diffusione delle notizie: Youtube è l'unica vera televisione LIBERA al mondo. Ci avete fatto caso?? Ovviamente sempre nei limiti della decenza, si può raccontare una verità che forse, anzi sicuramente, i "normali" telegiornali non passeranno mai.

A proposito. Oggi è il giorno del secondo V-DAY, organizzato dal battagliero Beppe Grillo. Si raccoglieranno firme per avere finalmente in Italia una informazione libera, appunto. Chissà quanto le testate giornalistiche (che ricevono 20 MILIARDI L'ANNO di contributi statali, soldi nostri) parleranno di questo evento. Per lo scorso V-day, contro i fuorilegge in parlamento, hanno dedicato solo pochi secondi.

Per coloro che pensano che questo V Day è stasto fatto per far passare in secondo piano la ricorrenza (importantissima) della Liberazione, riporto l'articolo dal blog di Beppe Grillo:
La Repubblica di oggi si è accorta del V2 day. Il giornale di De Benedetti scrive che la scelta del 25 aprile per il V2-day è “l’ennesima provocazione” nei confronti della Resistenza e che “ovunque si fronteggeranno le folle chiamate a raccolta dal comico genovese con quelle che intendono ricordare la Liberazione”.
Lo dico in termini metaforici: sono stronzate dettate dalla paura e dagli interessi di bottega. Il V2 day è la continuazione della Liberazione e non vuole fronteggiare proprio nessuno che si ispiri a quella data. I partigiani, gli operai, gli uomini liberi del 25 aprile sono nostri fratelli.
Il 25 aprile non è di proprietà degli intellettuali di sinistra, una definizione corrispondente a un vuoto pneumatico.
Non è di proprietà dei partiti che hanno venduto i lavoratori e la libertà di informazione per un piatto di lenticchie cucinate ad Arcore. E’ la festa di tutti gli italiani che vogliono un Paese libero. L’Italia va liberata di nuovo, è una ex democrazia. Come altro si può chiamare un Paese in cui l’informazione è nelle mani dei gruppi di potere. In cui Silvio Berlusconi è presidente del Consiglio grazie al controllo di tre televisioni e del gruppo Mondadori. Le prime regalate dal latitante Craxi. Il secondo frutto di corruzione di giudici. [...]
Il V2 Day vuole restituire l’informazione ai legittimi proprietari: ai cittadini italiani. I nostri padri e nonni hanno ripulito l’Italia, ma non hanno finito il lavoro. Il nuovo fascismo è il controllo dell’informazione. I nuovi fascisti sono coloro che controllano l'informazione.
Firmate i tre referendum: abolizione dell'ordine dei giornalisti, abolizione dei finanziamenti pubblici di un miliardo di euro all'anno all'editoria, abolizione della legge Gasparri e del duopolio Partiti-Mediaset.

In tante piazze italiane si raccoglieranno firme. A Catania, Il V2 day inizierà in PIAZZA UNIVERSITA' alle 15 e terminerà alle 22.
La giornata sarà visibile su
- satellite su EcoTV canale SKY906
- on line su C6 TV.

Se siete ancora scettici del perchè ci voglia finalmente una libera informazione in libero stato, guardate attentamente questi video.







giovedì 24 aprile 2008

Scarlett Johansson: "L'altra donna del re" diventa una popstar.

Esce oggi finalmente in Italia "L'altra donna del re", il nuovo film con la divina Scarlett Johansson, che vestirà gli ottocenteschi panni di Maria Bolena, sorella di Anna (interpretata da Natalie Portman). Entrambe si contenderanno i favori del Re Enrico VIII (Eric Bana) in questa pellicola che ripercorrendo la famosa vicenda storica, ha come tema le conseguenze dei trattamenti allucinanti cui spesso vanno incontro le donne (Un padre offre la figlia per ottenere prestigio sociale).

Sulla rivista GQ di Aprile (bella rivista, peccato per le 300 pagine di pubblicità, tra l'altro piuttosto "fighette", su 400 totali) che non è quindi una delle mie preferite, in copertina c'era un primo piano della splendida Scarlett, che preannunciava un'intervista. Non ho resistito alla tentazione. Quindi, tra una pubblicità di Calvin Klein e una di Cesare Paciotti, mi sono fiondato sull'articolo dedicato alla Musa di Woody Allen, che, ricordo, recentemente ha messo all'asta un appuntamento con lei in persona.
Da questa intervista si è scoperto anche che Scarlett Johansson ha anche inciso un album con cover di Tom Waits, "Anywhere i lay my head".

Il trattamento allucinante cui vanno incontro i personaggi femminili del film non ti ha un po' scoraggiato al momento della lettura del copione?
No, al contrario. Natalie e io ci siamo molto appassionate ai nostri personaggi. Credo che Natalie sia riuscita a conferire un'incredibile carica di umanità a una figura solitamente etichettata come malvagia. C'è un aspetto vulnerabile, in questo personaggio titanico, a cui forse la bibliografia sul tema e l'immaginario collettivo non hanno dato il giusto rilievo.

Non c'è in te un vago rimpianto per non aver interpretato la parte assegnata a Natalie?
Non ci ho neanche mai pensato, perché sin dall'inizio per la parte di Anna Bolena era prevista
l'interpretazione di Natalie. Leggendo il copione, me la sono sempre immaginata con le sue fattezze. Non ho mai avuto questa aspettativa.

Fino a che punto potresti spingerti per sedurre un uomo, nella vita reale?
Mi vedo più come un'amante che come una guerriera. Non mi piace pensarmi - come invece sembra fare il pubblico - nei panni della seduttrice. Preferisco la reciprocità e la parità, nei rapporti (è una dea.. n.d.r.). Certo, sedurre in modo divertente può essere un bel gioco, ma escludo abbastanza categoricamente di potermi anche solo avvicinare a follie simili a quelle descritte nel film.

Poi, sull'uscita del suo primo album, dice:
Non ho alcuna intenzione di diventare una popstar, tantomeno con un album di cover di Tom Waits! Mi piacciono tutti i generi musicali. Adoro i Pink Floyd, i Depeche Mode...

Perchè hai scelto di fare un album di cover di Tom Waits?
E' una storia lunga... In poche parole, ho avuto questa occasione e non me la sono lasciata scappare. I miei amici mi avrebbero ucciso, se non ci avessi provato! Loro avrebbero fatto i salti di gioia per una simile opportunità, e così mi sono buttata. In origine doveva trattarsi di un disco composto da classici della canzone americana, e io avevo chiesto di inserire un brano di Waits perchè sono da sempre una sua fan. La gente con cui lavoravo mi diceva che non aveva senso mettere una sola canzone di questo cantautore, ma volevo cantare solo suoi pezzi. Hanno accettato.

Infine, qualche curiosità sulla seconda donna più desiderata al mondo.
  • Al primo posto della suddetta classifica c'è Beyoncè Knowles.
  • E' nata nel 1984 a New York, padre architetto, madre impiegata nel cinema.
  • Scarlett ha girato il primo film a 10 anni. "Genitori cercasi".
  • E' una forte sostenitrice di Barack Obama.

martedì 22 aprile 2008

Fiocco arancione in casa mia! :)

Ecco la mia nuova figlia, che presto farà compagnia alle sue 7 sorelle (anche se diverse come tipo), giù nel mio garage. E' massiccia, fluida, ha stile, è possente anche se un pò "segnata" dalle poche imprese passate. Nonostante questo si mantiene benissimo, e spero lo faccia per tanto altro tempo, con tutte le dure prove che dovremo affrontare insieme. Si chiama Rockraider (nome un po' nerd in effetti) ed è tutta arancione, il colore preferito della KTM. Che al contrario di quelli che molti pensano, non fa solo moto.

KTM V MAS ROCKRAIDER
Caratteristiche tecniche:

Telaio: lega in alluminio LT-4, escursione posteriore selezionabile tra 125-143, angolo dello sterzo selezionabile tra 69° e 71°, made in Austria.
Ammortizzatore Post: Manitou Swinger SPV 3-way
Forcella: Manitou Minute 2 100-130
Cambio e comandi: Shimano Hone
Guarnitura e deragliatore: Shimano Hone
Freni: a disco Magura Luise Freeride 180 a. - 160 p.
Ruote con mozzi Ritchey Pro Disc, cerchi Mavic XM-321, raggi DT Champion 2mm
Coperture: Schwalbe King Jim 2.35
Serie sterzo e manubrio: Kateem Peso dichiarato senza pedali: 13,8 Kg


Mi sono fatto un bel regalo di compleanno. :)

PS: ricordo a tutti che la bici (QUALUNQUE bici) è il mezzo più veloce, economico ed ecologico per spostarsi. Non bisogna essere ciclisti professionisti per cominciare a pedalare e fare la propria parte per rendere il postafoglio meno vuoto, e il mondo un pò più vivibile.

I SUV colpiscono ancora: 80enne morto a Enna.

Continuamo... Care amministrazioni, sindaci, assessori, MINISTRI... continuiamo a permettere che queste ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA erroneamente chiamati SUV, continuino a girare nelle città. Il FALSO senso di sicurezza che danno a conducenti spesso
troppo egoisticamente sicuri di stare dentro un carro armato, continua a mietere vittime.

Da repubblica.it

Non aveva neppure la patente il giovane automobilista fuggito dopo lo scontroDenuncia il furto dell'auto ma era una bugia. Interrogato, confessa

Enna, uccide con il Suv un 80enne.

Travolge con il suo Suv un ottantenne e lo lascia morire sull'asfalto. Arrestato nella notte un pirata della strada a Barrafranca, in provincia di Enna. Neppure aveva la patente Giuseppe Specioso, 21 anni. E' colpevole di omicidio colposo, omissione di soccorso e simulazione di reato perchè ai carabinieri ha tentato di nascondere la verità fingendo che la sua Opel Frontera gli era stata rubata qualche ora prima. La vittima è Michele Favella di 80 anni. Guidava una vecchia 126 sulle strade di campagna di Barrafranca. Si è scontrato con il Suv ed è rimasto ucciso sul colpo ma il giovane automobilista lo ha abbandonato sulla strada ed è corso dai carabinieri per tentare di costruirsi un alibi. "Mi hanno rubato il Suv" ma mentre redigeva la denuncia di furto, un passante ha suonato alla porta della stazione di Barrafranca per avvisare che, poco distante, un anziano era morto tra i rottami di una macchina. I militari hanno rapidamente ricostruito i fatti e arrestato Specioso che, in un lungo interrogatorio, ha confessato. Tra l'altro è emerso che la patente non l'ha mai ottenuta. A suo carico ha emesso provvedimento di fermo il sostituto procuratore di Enna Marcello Cozzolino.


SMETTETELA - DI - COMPRARE - QUESTI - MOSTRI!!!

domenica 20 aprile 2008

Alla ricerca di Bin Laden. Arriva il nuovo film di Spurlock.

Che fine ha fatto Bin Laden?? Bella domanda!! Alla quale tenta di rispondere l'attore Morgan Spurlock, con "Where in the world is Osama Bin Laden" questo film-documentario girato in Afghanistan. 4 anni dopo il terrificante "Supersize Me", film nel quale lo stesso Spurlock si mise all'ingrasso, nutrendosi esclusivamente di McMenu vari, si torna a fare un'altra possibile polemica, stavolta sul fatto che magicamente, quasi nessuno parla più (questo grazie sempre alla DISINFORMAZIONE alla quale buona parte del mondo comandato da BUSH è sottoposto) di quello che una volta era il nemico numero uno dell'America. Evidentemente dovevano concentrasi di più su una guerra assolutamente inutile.

Premesso che secondo me, il nemico number one degli States sia lo stesso "Mr. President", è interessante vedere come il genere cinematografico documentarista, con riprese imperfette, telecamere spesso nascoste, con traduzioni simultanee e non doppiaggi veri e propri, stia prendendo sempre più piede. Basta citare il regista Michael Moore, per dirne uno.
Where in the world is Osama Bin Laden è quindi il viaggio di Spurlock attraverso l'Islam, il Terrorismo, la Guerra... con una visione a volte tragicomica di come viene vissuta la vita nello stato del ricercato numero uno nel mondo. Lo stesso regista ha ammesso i tanti problemi nel realizzare questa pellicola, l'avere a che fare con la paura di essere rapiti o uccisi, e sentendo continuamente gli spari a pochi metri di distanza, il tutto per andare "alla ricerca di Osama Bin Laden", come il più classico degli Indiana Jones.
Non ci sono date ufficiali sull'uscita del film in Italia, ma se i numeri saranno gli stessi di "Supersize Me" (20milioni di incasso con una spesa di "soli" 65000 dollari) potremo essere fiduciosi.
In fondo trovate il trailer... Per tutto il resto, c'è Emule! XD

PS: Ho scritto troppe volte "Bin Laden" secondo voi?? No perchè sapete... controllano qualsiasi cosa dove ci sia questo nome... però sai che figata essere arrestati dalla CIA!! (certo magari i loro interrogatori lo saranno meno...)
A proposito.... "Dov'è Osama Bin Laden"?!??!? Secondo me non si è mai mosso dagli Stati Uniti... Grazie Giorgdàbliu!!


venerdì 18 aprile 2008

Le mie "pubblicità progresso" per una società regressa.

Il 13 Ottobre scorso, pubblicavo su youtube un rifacimento dello spot della nuova Fiat 500. Di QUESTO spot.



Uno spot fatto bene? Non lo so. Io sono dalla parte di chi lo critica, di chi critica l'incredibile ipocrisia che si cela dietro queste immagini, che pretendono fare appello al nostro "amor patrio", alla nostra "italianità", con le foto delle stragi e di tante altre belle cose commoventi.
Il tutto per cosa? Per pubblicizzare un'auto, la nuova 500, per di più fatta in Polonia! Altro che "Italianità"!!

Tutto questo mi ha dato l'ispirazione per l'intuizione che sta alla base del il mio rifacimento.



6 mesi dopo, tantissimi consensi da parte di tutti i cilisti urbani e non, e da parte di quelli che magari prima erano restii a usare la bici. Certo anche tanti insulti di gente parecchio ignorante, però le 25.000 visualizzazioni e le seppur poche coscienze "smosse", i tanti link (segnalo quelli di Ciclistica.it, Ecoblog.it e Spotanatomy.it) e plausi a questo video, sono state per me una soddisfazione.

Altra pubblicità, altro rifacimento. Altrettanto ipocrita (ma fatto meglio) lo spot della nuova Ford Focus che sta andando in questi giorni, dove l'auto viene paragonata a una "magnifica esecuzione".
La mia "parodia", quindi, non poteva non essere dedicata alle "Magnifiche ESECUZIONI" alle quali assistiamo grazie all'uso smodato dell'automobile.



Che ve ne pare? Vedremo quanti e quali commenti susciterà questa mia nuova "parodia ecologista".
Ora, io non dico che l'auto non sia utile, anzi. Quello che non accetto, è che questo mezzo sia diventato per molti un vero e proprio "prolungamento" del loro corpo, senza il quale non si può fare niente. Ma famiglie con un auto per componente, semafori con un occupante per veicolo, e sopratutto le pubblicità incessanti (6-7 spot su 10 in Italia sono di auto), sono cose che preoccupano.
La cosa bella è che TUTTI hanno avuto almeno nella volta l'unico mezzo in grado di rivoluzionare tutto. E magari quando erano bambini la desideravano tanto. Adesso LA BICICLETTA spesso non è neanche considerata come un normale mezzo di locomozione, al pari (ma ovviamente, meglio) di auto e moto. Non usarla è veramente un peccato.

...Pensare che una bici spesso costa MENO di un solo PIENO DI BENZINA!!

giovedì 17 aprile 2008

Per la serie "a little bit of cazzi miei"... MEME!!

Ultimamente nell'universo dei blog si sta facendo strada una nuova moda. Il Meme. In questo caso, per quello che riguarda la sfera degli spazi web personali, consiste nel pubblicare un post nel quale si risponde a 16 domande, non con la classica risposta scritta, ma con un'immagine. A patto che questa sia la prima che appaia quando si digita la risposta su google images.
Le domande, a quanto pare, sono ormai "standard"... decise da non so chi. Sinceramente non mi interessa. Quindi... ecco il Rock(S)politikMeme!!
(Calcolate che nella ricerca ho impostato immagini da tutto il web e senza nessun "filtro")

1) La mia età al prossimo (molto prossimo, n.d.r.) compleanno
...ecco lo sapevo. I truzzi mi perseguitano!!!

2) Un posto che vorrei visitare
... e un giorno io verròòòòò

3) Il mio posto preferito

4) Il mio oggetto preferito

5) Il mio cibo preferito
Il mio record di olive ascolane una dietro l'altra è di 30.

6) Il mio animale preferito

7) Il mio colore preferito

8) Il posto in cui sono nato

9) Il posto in cui vivo

10) Il nome di un animale domestico che ho avuto
Non so se J.Ax abbai o miagoli, ma so che non ho mai avuto nessun animale domestico. Se i pesciolini del luna park (quelli che schiattano una settimana dopo averli portati a casa) valgono... cerco subito l'immagine!

11) Il mio nickname sul blog
Rock(S)politik non è un vero e proprio nickname personale... ovviamente la prima immagine ad uscire è la mia :D

12) Il mio vero nome
E questo vi insegni a non digitare mai GAETANO su GoogleImages. -___-

13) Il nome di mia nonna materna
Fortuna che i cerchi "Giovanna" sono gettonatissimi!!

14) Il nome di mia nonna paterna (complimenti a chi ha fatto le domande... n.d.r.)
Santa...

15) Una mia brutta abitudine
...Vorrei che fosse quella di posizionare animali africani sulle dita, in realtà mi mangio le unghie e basta.

16) La mia vacanza preferita
Paradiso in terra.

...E TU?? Ancora non ti sei fatto il meme?? MA SEI FUOOOOORIII??!?

mercoledì 16 aprile 2008

Meteora della settimana: THE BANGLES.

Parliamo anche di musica dai...che è meglio. Guardacaso è mercoledì, il giorno delle meteore musicali, almeno per quello che riguarda il mercato Italiano. Nel 1980 in California prende vita uno dei pochi gruppi pop di successo interamente femminili. Successo ovviamente molto molto rapido.
Walk like an Egyptian e Manic monday sono i loro due più grandi successi, entrambi risalenti al 1985, dopo due album pubblicati nell'82 e nell'84.

Erano davvero carucce queste "BANGLES" cioè... "braccialetti", si direbbe che Susanna Hoffs (voce) abbia davvero perso tempo nel trovare il nome al suo gruppo! Una band che dopo la pubblicazione di Different Light (l'album che conteneva i due famosi singoli), ha continuato la propria carriera senza però bissare il successo del 1985, fino all'inevitabile scioglimento.

Che fine hanno fatto? Beh, il bisogno di soldi spesso fa in modo che certi "miti" non restino tali, così le Bangles si sono riunite nel 2003, incidendo il disco Doll Revolution. Hanno anche un bel sito, www.thebangles.com.
Anche se nella mente di molti, è rimasta Walk like an Egyptian...



..e Manic Monday, che, tra l'altro, fu scritta da Prince.




martedì 15 aprile 2008

Bene... Che fanno al Cinema???

VOGLIO PENSARE AD ALTRO. VOGLIO SVAGARMI, VOGLIO EVADERE.
Prima di emigrare definitivamente.

Quindi... Che fanno al cinema oggi a Catania?? Oggi c'è anche prezzo ridotto, quindi, prima che aumenti ancora anche quello, affrettiamoci.

Visto che qualsiasi spazio in città è stato occupato dai manifesti elettorali, non pensate di trovare in giro locandine di film. Menomale che c'è internet.
PS: scegliete un film bello lungo.. anche due... Comprate la confezione jumbo di PopCorn, di Pepsi, 8 scatole di bomboniere Algida... insomma, date i vostri ultimi soldi all'arte e non ai porci.

Cuffaro senatore... Mah... Speriamo che in Burundi non mi facciano problemi per la cittadinanza.

lunedì 14 aprile 2008

I SUV-isti colpiscono ancora. Vigile aggredito a Torino.

Elezioni, malgoverno, inquinamento... vi giuro che vorrei pubblicare, qualche volta, qualche post più leggero!! Ma come diavolo faccio, quando succedono QUESTE COSE??

Da lastampa.it
PARCHEGGIA MALE IL SUV E PRENDE A TESTATE IL VIGILE.
L'automobile bloccava il transito ai pedoni, ma la donna, invitata a spostarla, prende a calci il Vigile, gli butta per aria il cappello e afferratolo per il bavero, lo prende a testate.
TORINO
Parcheggia il Suv sul marciapiede, ad un incrocio impedendo completamente il passaggio ai pedoni, e quando un vigile urbano che stava andando a prestare servizio in un seggio elettorale di zona le si avvicina per invitarla a spostare l’auto, lo strattona, gli butta a terra il cappello, lo prende per il bavero della divisa e lo colpisce a testate rompendogli il setto nasale. Alla fine viene arrestata. Il fatto è accaduto questa mattina intorno alle 7, a Torino nel quartiere di San Salvario.

Un cittadino di passaggio ha tentato di aiutare l’agente cercando di bloccare l’esagitata, Elisa A., italiana di 34 anni, subito dopo fermata e accompagnata per accertamenti presso il Comando di Polizia Municipale dove è poi stata arrestata con convalida da parte del magistrato. Il vigile urbano è poi stato trasportato all’ospedale, dove i medici gli hanno diagnosticato la rottura del setto nasale.
Che dire?? Ennesima dimostrazione di come i SUV e il 90% dei SUVVISTI siano UN CANCRO per le nostre città e di come la loro arroganza cresce col crescere delle dimensioni dell'auto.
Già questo blog è stato al centro dell'attenzione per le polemiche (giuste) scaturite dopo il grave incidente di questo febbraio a Milano, dove un Suv ha provocato un incidente mortale in centro, e adesso l'arroganza dei conducenti di queste armi vaganti ha colpito ancora.
Scagliandosi addirittura contro un tutore dell'ordine.
Nonostante questo, in Televisione continuano le pubblicità a queste macchinone, che come quelle delle sigarette, andrebbero VIETATE.

Vorrei cogliere l'occasione per esortare i Vigili Urbani o chi per loro a NON AVERE PAURA di fare multe. Sopratutto nella mia città, Catania. Dove automobilisti e sopratutto SUVisti si prendono queste "licenze".

Certo, in questa anche le auto normali hanno fatto il loro sporco lavoro, ma il SUVista in questone è andato "oltre"... le auto devono invadere la corsia opposta (doppia linea) per superarlo.

TOLLERANZA ZERO PER QUESTI INCIVILI!!!

Vi invito infine a visitare e collaborare con il blog del Movimento Anti SUV. E per quello che riguarda tutti gli altri idioti che parcheggiano come gli pare, con il blog PARCHEGGIMALE. Spero che entrambi chiudano presto per mancanza di "materiale", anche se è più un'utopìa!! ;)

domenica 13 aprile 2008

Election Day 2008: Sondaggi e attacchinaggi.

PRONTI, VIA!! TUTTI ALLE URNE!! Mi raccomando... anche stavolta, state attenti a non uscire dalla cabina elettorale con la sciatica, quindi state attenti a chi votate.
Tanti sono stati i post che ho dedicato, nei giorni precedenti, a come i candidati stanno riducendo le nostre città con le loro spesso impunite affisioni abusive.
Ma.... ecco un bel Sondaggino per voi!!
Guardate questa foto. Ok, è oscena, ma la domanda è....


COME HANNO FATTO?
Si sono messi in 15 uno sulle spalle dell'altro

Hanno usato la levitazione di San Silvio

E' casa loro! Hanno il citofono rotto,e visto che c'erano...

Non sono stati loro! E' stato il vento!




Votate gente!!

E' chiaro che dalla lista, per quello che riguarda Catania e la Sicilia, per me sono già esclusi quelli come i Sigg. Cristaudo, Chisari, Pogliese, Lombardo, Finocchiaro, e tutti quelli di cui ho visto i manifesti arrivare così "in alto"...
Assurdo eh? Quello è un CONDOMINIO. Sono arrivati fino al secondo piano!!! A Catania succede anche questo. Peccato che di pulire non se ne parlerà, vero?? Ovviamente, questi (non) "onorevoli" che puntualmente si ripresentano ad ogni elezione, hanno abbastanza "amicizie" (sempre i famosi amici di amici) in Municipio, per non incappare nelle sanzioni.
Spero che non prendano neanche un voto. E' quello che si meritano, oltre che la galera.
Qui si parla di deturpamento di proprietà private e tanti altri bei reati assortiti.

Poi, quando ci sono in giro persone che addirittura mettono su youtube le loro "gesta"...



Guardate questa foto. Una volta, sotto tutti quei manifesti, c'era un Box Office TURISTICO. Io non ho parole. Parlano le immagini.

C'è chi mi ha accusato di essere schierato. Rispondo che è così. Io voterò per Sonia Alfano, come ho già ampiamente detto in molti post. Alle politiche invece, sono ancora indeciso fra la lista "Per il bene comune" o per "L'Italia dei Valori".
Sicuramente non per Veltrusconi.

A proposito, Beppe Grillo ha pubblicato sul suo Blog la lista dei Condannati e affini che verrano ELETTI IN PARLAMENTO. Scaricabile da qui.

Vi lascio con una grande battuta del comico Bebo Storti (il "Conte Uguccione", per chi lo ricorda)
Io ho fatto l'amore ovunque. Nell'ascensore, nella toilette di un treno, in macchina, in aereo, perfino in funivia.
Ho davvero fatto l'amore ovunque, tranne che in una cabina elettorale. Lì l'ho sempre preso nel culo.

sabato 12 aprile 2008

Problema carta igienica risolto!

Cosa ci si può aspettare, nelle settimane prima delle elezioni politiche, da uno che fà le seguenti dichiarazioni???



Arretratezza Berlusconi, puntualmente si dà al caro, vecchio, "SPAM" postale!!! Tradotto in termini concreti, tantissima carta (ovviamente NON RICICLATA) spedita a casaccio a tutte le famiglie dello Stivale. Vi ricordare il librone (devo averlo ancora da qualche parte) con la storia di Silvio, arrivato "due elezioni" fà?
Bene, questo è il simpatico volumetto che di questi tempi trabocca dalle buche pubblicitarie dei condomìni Italiani.
Dicasi 12 PAGINE di carta così patinata da fare invidia alla migliore rivista scandalistica.
Ma facciamo un veloce e "approssimativo" conto. Quanti di questi libretti saranno stati stampati? Facciamo due milioncini? Anche se la cifra fosse questa, e al PdL, ogni stampa fosse costata anche solo UN EURO, sono già DUE MILIONI DI EURO.
Non voglio neanche immaginare quanti alberi sono stati abbattuti per questo ennesimo capriccio Berlusconiano, sopratutto pensando, ripeto, che questa è tutta CARTA NON RICICLATA.
Ipocrisia Berlusconi, a proposito del suo programma, dedica anche un discreto spazio alla tutela dell'ambiente!! Davvero assurdo.

Questa è la coerenza di colui che in molti voteranno.
Ma lo spam postale - elettorale non si limita a questo. Non si sa come, Silvio sa il mio nome e cognome (per forza, alla fine io e altri 30 milioni di Italiani siamo i suoi datori di lavoro... suoi e di tante centinaia di inutilmente-megastipendiati) e mi scrive una letterina, dove esordisce così.
GRAZIE!!! NO PONTE!!!! E non perchè io sia comunista, alla fine, se ci pensiamo, non "bisogna" esserlo per capire che il ponte è solo un ecomostro, e che di fatto (vista la presenza di un pedaggio) farà risparmiare al massimo 15 minuti rispetto al traghetto. Ma inutile parlare ancora di ponte, quando col treno per andare da Catania a Palermo, ci metto SEI ORE!! Una barzelletta.

Notare come si conclude la missiva di Fantaedilizia Berlusconi:

Ma... sbaglio o sei stato il primo, nel 94, a parlare di MIRACOLO italiano???

Vi lascio con questo ESILARANTE VIDEO di Silvietto alla puntata di Porta a Porta (borse) dell'11 aprile. (Gli ultimi secondi sono TRAGICOMICI)



Arteriosclerosi MODE [ON]

PS: ovviamente le lettere elettorali non sono una prerogativa del PdL, ma di tutti i candidati. E tutti riempiono le cassette delle lettere con tantissima carta. Se la tanto sbandierata tutela dell'ambiente inizia così...

AGGIORNAMENTO 13/04/08: Anche se in ritardo, è arrivata anche la lettera di Veltroni, peccato troppo tardi. E in ogni caso non ti ho votato. Così impari a fidarti delle poste XD-

giovedì 10 aprile 2008

Affissioni selvagge a Catania: il punto di Rete8.

Su Rete8, l'ex "telesiciliacoloror" e TeleJonica, c'è probabilmente uno fra i Telegiornali più obiettivi fra le reti private locali. Almeno questa è l'impressione che mi danno ogni volta che lo guardo.
A proposito delle Affisioni Selvagge dei manifesti elettorali a Catania, interessantissima è stata la consueta "cartolina" di oggi, a cura di Antonello Zitelli.



Quindi, ovviamente la colpa non è degli "attacchini", o meglio, anche se fosse loro, ci vuole TOLLERANZA ZERO verso chiunque danneggi la città, ad esempio coprendo i segnali stradali, con i suoi manifesti.

Ecco un'altra "cartonina" di Antonello Zitelli, sull'ipocrisia degli Amministratori Pubblici, che predicano bene, e razzolano male.



Non ho sentito altri TG o Rubriche di TV private, parlare di tutto questo. Complimenti davvero. Spero solo che anche questa rete non si riveli alla fine "schiava" del sistema politico, come molte sue simili. Sarò pazzo ma continuo a sperare.
Cliccando qui si può accedere al sito di Telejonica.
Potete vedere anche la frequenza da sintonizzare per seguire i loro programmi.

GUARDATE BENE QUESTO VIDEO. GUARDATELO.
NON E' DEMAGOGIA.
QUESTA SI CHIAMA VE RI TA'.



Alla fine, l'unica TV LIBERA è YOUTUBE.

Manifesti elettorali abusivi. Questi sono gli INCIVILI che voteremo. (non io).

GUARDATE QUESTE FOTO: NON CI SONO PAROLE.

E' COSI' CHE I SOLITI POLITICANTI COMINCIANO A FARE QUALCOSA PER LA SOCIETA'?


1.
Rotta per casa di Dio...
2. I "Pilastri" della Società.

3. Ferma aaaa.. Lombardo?? Ferma aaaaa... Lombardo?? Ferma aaaa Lombardo??

4. Evidentemente i politicanti in questione pensano che abbiamo tutti il TomTom.

VOLETE ANCORA VOTARLI???

I manifesti abusivi in Sicilia sono una vera e propria piaga, e ogni anno i soliti POLITICI INCIVILI riescono a battere se stessi. Se il buongiorno si vede dal mattino.... vi lascio immaginare come sarà se le liste che li rappresentano andassero al potere.
Da cosa si vede il VERO CAMBIAMENTO?? Dai piccoli gesti. Campagne elettorali essenziali ma efficaci (e non da 250mila euro), volantini di carta riciclata e MAI, MAI un manifesto messo dove non dovrebbe essere. Chi è che fa questo, in Sicilia?
SOLO UNA LISTA, SOLO UNA PERSONA. Ditemi se c'è qualcun altro, chiunque, che fa lo stesso, e modificherò il post.

La serietà, l'impegno e la dignità sono cose che passano anche per queste "piccolezze" (e coprire i segnali stradali e rivestire i muri con 8 strati di manifesti non sono piccolezze).
Altre foto le trovate nel canale flickr Sonia Presidente.
Nel sito di
Città Insieme trovate anche il dossier dei peggiori candidati che abbiamo in queste elezioni regionali.

E' ORA DI CAMBIARE!!! DOMENICA E LUNEDI' PROSSIMI NON FATEVI FREGARE ANCORA!!

PS: Si concludono oggi le votazioni per il "Vaffanculo d'Oro 2008". Il mio voto (purtroppo si può esprimere una sola preferenza) lo dò a lui... al mio amore, Umberto Scapagnini. Speriamo che vinca.

Rock(S)politik with...

USA LA BICI

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons Ariticolo 21

Free Blogger
eXTReMe Tracker

Post di rilievo per argomento

Promozione apertura Gev

Ecologia

Politica e spolitica

East Side Stories
Cultura e Scultura

Povera Italia

Blog Archive

Template by KangNoval & Abdul Munir | blog Blogger Templates